Mille Miglia

Mille Miglia 2014: 15/18 maggio

Mille Miglia – La corsa più bella del mondo (Enzo Ferrari)

Prima e più ancora che una corsa di auto d’epoca, ciò che rende la Mille Miglia una manifestazione unica è la sua storia: 80 anni di passioni, emozioni e tradizioni. La Mille Miglia è una gara riservata ad auto costruite fra il 1927 e il 1957. Si disputa nell’arco di 3 giorni con partenza da Brescia, arrivo a Roma e ritorno no-stop a Brescia, su strade normali e aperte al traffico. La gara richiama migliaia di appassionati da tutto il mondo, soprattutto in occasione delle operazioni di controllo delle auto, che sono condotte nelle vie e nelle piazze storiche di Brescia. Gli appassionati incontrano i partecipanti (campioni della Formula Uno, personaggi del jet set, attori e sportivi) e scambiano impressioni sul tracciato, sulle aspettative di piazzamento, sui bolidi che attraverseranno l’Italia. Le più affascinanti Alfa Romeo, Lancia, Ferrari, Mercedes Benz, Porsche, Fiat, Audi, Bmw, Bugatti, Maserati, Aston Martin sono tutte a Brescia, guidate dai numerosi appassionati, appena uscite dal garage di qualche collezionista o provenienti dai musei delle principali case costruttrici. In occasione della corsa negozi, ristoranti, abitazioni private espongono bandiere, foto, oggetti (a volte si tratta di autentiche rarità) che rendono omaggio alla manifestazione, al Made in Italy e ai tanti ospiti italiani ed esteri.

Programma 2014 e info: http://www.1000miglia.eu/http://www.1000miglia.eu/

"Notte fondente" di Gardone

Cioccolato e poesia per la "Notte fondente" di Gardone

Venerdì 23 agosto a Gardone Riviera la "Passeggiata delle voluttà", un appuntamento imperdibile per i più golosi, accompagnato da piacevoli note.

Unite la poesia del cioccolato artigianale, la poesia di Gabriele Dannunzio e la poesia di uno tra i più suggestivi luoghi del Lago di Garda. Dopo aver esordito nel 2010 la “Notte fondente” è uno tra gli appuntamenti più suggestivi e affascinanti che fa da ponte tra l'estate ormai agli sgoccioli e l'autunno che colorerà di rosso e di giallo i pittoreschi paesaggi del lago.

Una notte ispirata a «La pioggia nel pineto», una delle liriche più belle ed evocative di Gabriele d’Annunzio, il magnifico abitatore di Gardone Riviera che idealmente ci accompagnerà, tra giardini, strade e cortili del borgo antico, lungo «LA PASSEGGIATA DELLE VOLUTTÀ», percorso da sogno, da intraprendere seguendo una fragranza al cacao o rincorrendo una nota musicale tra le fronde ombrose di un albero secolare.

Il sipario sulla serata si alza alle ore 19.30 tra le essenze di terre lontane dalla Piazza del Vittoriale. Da qui, seguendo il chiarore palpitante dei lumi di candela, la Notte Fondente segna il cammino dei partecipanti-gourmet verso una dimensione di sogno, lungo un percorso del gusto, creato dai Ristoratori Gardesani. Un vortice sensuale di assaggi, dall’antipasto al dolce, alla scoperta di gastronomie inesplorate.

I sapori del Garda, i prodotti tipici del lago e di questa terra privilegiata, incontreranno il cioccolato, il cibo degli Dei, in un crescendo irresistibile di sapori ed emozioni che troverà il suo culmine nell’incanto dei giardini sottostanti il Comune. Ogni piatto troverà la propria sublimazione nell’abbinamento con un vino del Garda, secondo accostamenti talvolta tradizionali, talvolta sorprendenti, ma mai casuali, in una serata di inattese sorprese che diventano l’anima del cibo e dell’evento stesso. Le eccellenze enogastronomiche del lago vivranno per una lunga notte un perfetto e sorprendente matrimonio d’amore con il cioccolato Majani. E come ne «La pioggia del pineto», la musica giocherà il ruolo di musa evocatrice della natura e, in questo caso, del cibo.

L’inizio del percorso sarà scandito dalle note del trio “STANDARD, BLUES, GIPSY AND MORE 3 COLOURS GUITAR TRIO” Le note de “LE RAGAZZE DELLO SWING” vi allieteranno nel Borgo vecchio. Fino ad arrivare nei giardini sottostanti il Palazzo Comunale, con HIPPIE TENDENCIES. E saranno proprio gli echi dannunziani che aleggiano nel borgo vecchio di Gardone Sopra a fare da quinta ad un evento diventato nel volgere di qualche anno un grande classico dell’estate gardesana.

Il menù di partecipazione di Euro 35,00 comprende: UN KIT DI DEGUSTAZIONE, UNA CARTELLA COUPON del percorso (menù) enogastronomico scelto con i seguenti assaggi: 1 Aperitivo - 2 Antipasti - 2 Primi - 2 Secondi- 1 Acqua - 3 Dessert - 7 Vini - 1 Caffè - 1 Distillato
Ciascun coupon potrà essere utilizzato, esclusivamente, in base al menù del colore prescelto per la degustazione della “passeggiata della voluttà”.

Ci sono ancora coupon disponibili. Informazioni sul sito www.majani.it, oppure potete contattare direttamente la segreteria organizzativa: 388.0772052 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

500 MIGLIA TOURING 2013

500 MIGLIA TOURING 2013

Devoluti tremila euro all'Associazione Nazionale Tumori. La manifestazione di auto d'epoca riparte per la XV edizione. Quest'anno tappa in Emilia per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto.

Il 26, 27 e 28 aprile torna sulle strade di Lombardia, Veneto, Trentino ed Emilia Romagna la XV edizione della "500 Miglia Touring", la manifestazione di auto storiche che dal 1999 propone, partendo dal cuore storico di Brescia, un tour attraverso i luoghi più suggestivi del nord Italia. Un percorso di tre giorni pensato per chi vuole scoprire o riscoprire luoghi suggestivi a bordo delle "vecchie signore" dei motori ed esplorare il territorio. Una edizione che anche quest'anno darà una mano a chi ne ha bisogno, l'edizione 2012 ha infatti visto la collaborazione con l'Associazione Nazionale Tumori beneficiata con un assegno dal tremila euro. Riproposta la tappa storica a Riva del Garda, novità di quest'anno la tappa di Salsomaggiore Terme che servirà alla 500 Miglia anche da occasione per supportare le popolazioni terremotate dell'Emilia grazie al progetto "Teniamo Botta". Anche quest'anno la manifestazione si avvale di sponsor importanti come Unicredit e Regione Trentino, le iscrizioni sono ufficialmente aperte, tutte le informazioni sul sito www.500miglia.net

Fuochi d'artificio

Tra sagre e castelli un’estate di fuochi

 Che estate sarebbe senza i fuochi d’artificio? Anche quest’anno chi si lascia conquistare da questo genere di kermesse nella nostra provincia non ha che l’imbarazzo della scelta. Dai laghi ai monti fino alle sagre dei centri della Bassa: secondo il calendario stilato dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo della Provincia sono numerosi - in particolare in agosto - gli appuntamenti nel Bresciano. Ma iniziamo da questo week end.

Domenica a Crone di Idro e a Polaveno, al culmine del Palio dell’Oca. In agosto si inizia da Rivoltella: domenica 4 durante la Festa del lago e dell’ospite tornano i fuochi d’artificio. Un paio di giorni più tardi, martedì 6, tutti a Sirmione: con uno spettacolo pirotecnico calerà il sipario sulla cena di gala sotto le stelle.

Dal lago di Garda alla Valcamonica: la festa sabato 10, giorno in cui si ricorda San Lorenzo, si sposta ad Angolo Terme. L’indomani, domenica 11, si potrà scegliere tra ben tre appuntamenti. Maderno proporrà i fuochi d’artificio nella tradizionale festa di Sant’Ercolano; a Sulzano lo spettacolo rientra nella sagra di San Fermo e a Sonico l’occasione sarà propizia per celebrare San Lorenzo.

Martedì 14 sarà la volta di Limone: il centro storico ospiterà la «Yellow night», una notte bianca con tanto di fuochi d’artificio. Massima concentrazione di spettacoli pirotecnici la sera di Ferragosto: il cielo si colorerà a Breno, Mura (per il Palio dell’Assunta), San Martino della Battaglia (per la Festa del vino), Iseo (appuntamento sul lungolago) e Corteno Golgi.

L’indomani, venerdì 16, il lago di Garda farà da cornice a luci, botti e colori: a Desenzano torna la «Notte d’incanto» e a Manerba l’appuntamento sarà ai giardini di Porto Torchio. Domenica 18 si può rimanere sul Garda: Padenghe farà un tuffo nel Medioevo e il Castello si «incendierà» con i fuochi d’artificio; l’alternativa è un viaggetto a Provaglio Valsabbia.

Venerdì 23 torna la festa di S. Bartolomeo a Carpenedolo. Martedì 27 lo spettacolo andrà in scena a Sirmione. Infine cinque date anche a settembre. L’1 si potrà scegliere tra la sagra di San Michele a Marcheno e i botti di Salò. Il 2 l’appuntamento è alla fiera di Orzinuovi. L’8 sarà il turno di Gardone Valtrompia. Il 22 tutti a Bagnolo per la festa della Bassa. Il sipario su un’estate «scoppiettante» calerà il 23 a Berzo Inferiore.

I Giardini del Benaco

I giardini del Benaco - 3^ rassegna internazionale del paesaggio e del giardino - Eventi sul Lago di Garda

sabato 15 e domenica 16 protagonista sarà Salò

La rassegna internazionale “I Giardini del Benaco”, giunta alla sue terza edizione, che ha preso il via il 31 agosto a Puegnago e che proseguirà fino al 23 settembre coinvolgendo i 4 Comuni del Garda Bresciano: Gardone Riviera, Limone sul Garda, Puegnago del Garda e Salò, giunge al suo 2° appuntamento.

Sabato 15 e domenica 16 settembre protagonista sarà il Comune di Salò
con due occasioni contemporanee: un workshop per professionisti e studenti che gravitano intorno al mondo del “verde” ed una mostra-mercato sul suo lungolago, dedicata al florovivaismo ma non solo...

Gardone Riviera – Limone sul Garda - Puegnago del Garda – Salò

I GIARDINI DEL BENACO

Rassegna Internazionale del Paesaggio e del Giardino

31 agosto e 1 settembre - 15 e 16 settembre - 22 e 23 settembre

“I Giardini del Benaco” arriva al suo 2° appuntamento: a Salò, nel fine-settimana del 15 e 16 settembre,

con un workshop ed una mostra-mercato dedicata al mondo del “verde” sul suo bel lungolago.

“I Giardini del Benaco”, rassegna internazionale del paesaggio e del giardino che quest’anno coinvolge 4 perle del Garda bresciano - Gardone Riviera, Limone, Puegnago, e Salò - in sequenza temporale lungo 3 fine-settimana, giunge al suo 2° appuntamento: a Salò, dove questo fine-settimana di sabato 15 e domenica 16 settembre, porta in scena un workshop per professionisti e studenti e contemporaneamente, sul suo bel lungolago, una mostra-mercato aperta al pubblico dedicata al florovivaismo ed a tutto quello che appartiene al mondo del “verde”.

La rassegna 2012, quest’anno alla sua 3a edizione, ha il sottotitolo “Turismo, Agricoltura, Paesaggio” ed ha debuttato venerdì 31 agosto e sabato 1° settembre a Puegnago, sul palcoscenico della sua fiera annuale dedicata alle eccellenze della terra gardesana, con una due giorni di studio che ha visto la partecipazione di molti esperti del settore.

Ora prosegue a Salò, con 2 occasioni contemporanee.

Un workshop di due giorni (sabato 15 dalle 9.30 alle 18 e domenica 16 dalle 9.30 alle 16.30, nel Museo della Città – ex Civico di via Brunati) che, coordinato dal noto progettista milanese Ermanno Casasco e dal suo team, ha come obiettivo la sistemazione di piazza S. Antonio: un’antica piazzetta ubicata nel cuore del centro storico di Salò, alle spalle del suo palazzo municipale, e che sta molto a cuore ai salodiani.  Riservato a professionisti e studenti  di diversa formazione (architetti, agronomi, forestali, naturalisti) ma anche a giardinieri ed appassionati interessati a conoscere ed approfondire le tecniche della progettazione del verde. E’ ad iscrizione obbligatoria allo 0365/294605.

“Un progetto di idee – spiega la coordinatrice scientifica, la biologa milanese Marinella Mandelli - che sarà sostenuto da documentazioni tecniche. Una due giorni – dettaglia - nella quale la multidisciplinarietà verrà privilegiata in modo da promuovere lo scambio di conoscenze ed esperienze professionali. I partecipanti potranno operare singolarmente o in gruppo – precisa -: nelle 2 giornate incontreranno Ermanno Casasco ed il suo team per l’impostazione del lavoro e nei 15 giorni successivi potranno riorganizzare il lavoro in modo autonomo e con la revisione, se necessaria, dello staff”. La segreteria organizzativa fornirà all’inizio del workshop materiale illustrativo sulla storia della piazza e in generale di Salò ed è prevista un’uscita sul campo per i rilievi e lo studio del contesto. Nel pomeriggio di sabato 29 verranno esposti gli elaborati prodotti, consegnati gli attestati di partecipazione e nominato il vincitore che potrà partecipare al bando di concorso che verrà indetto dal Comune di Salò per la realizzazione dell’opera.

In parallelo, sabato 15 e domenica 16, ma studiata per il grande pubblico, sul palcoscenico del lungolago Zanardelli di Salò, sfilerà una mostra-mercato dedicata a tutto quanto appartiene al mondo del verde, del florovivaismo, della natura, con espositori provenienti da tutta Italia. Ad orario continuato, dalle 9 alle 22 il sabato, dalle 9 alle 20 la domenica, nel tratto che corre da piazza Vittorio Emanuele II (Fossa) a piazza Vittoria (nei pressi dell’attracco del battello). Sul lungolago, animato da colori e profumi in uno degli ultimi fine settimana della stagione estiva, faranno bella mostra di sé molte varietà di piante (agrumi, rose ed orchidee, grasse ed aromatiche…), bulbi ed erbe officinali, essenze e spezie rare, infusi, tè e tisane, arredamenti ed oggettistica da giardino, cappelli e tessuti bio, creazioni artigianali in avorio vegetale o in metalli preziosi a soggetto floreale o con la pietra ollare… (I visitatori potranno avvicinarsi alla mostra-mercato per parcheggiare e caricare comodamente eventuali acquisti o da piazza Vittorio Emanuele II o discendendo da piazza del Carmine). Il taglio inaugurale sarà alle 11 di sabato 15 in piazza Vittoria, nei pressi del Municipio.

Non solo: in contemporanea, il lungolago di Limone sul Garda, la meta più gettonata del turismo lacustre, offrirà degustazioni di tipicità enogastronomiche – in primis di oli e vini dell’entroterra gardesano a cura dei loro produttori –, con la funzione di richiamare l’attenzione del pubblico sulla rassegna internazionale.

Una rassegna che si concluderà nell’arco del prossimo fine-settimana, quello di sabato 22 e domenica 23 settembre, a Gardone Riviera, nella splendida location di “Villa Alba”: con 2 giornate di confronto con professionisti di assoluto rilievo sul tema “Turismo, Agricoltura, Paesaggio: la città vs la campagna, l’architettura vs la natura”.

Il tutto ad opera delle amministrazioni pubbliche di 4 Comuni del Garda che si sono alleati per la promozione del territorio. Proponendo con “I Giardini del Benaco” momenti di incontro e confronto tra esperti progettisti ed imprenditori, bookshop, vernissage, mostre-mercato e degustazioni…

Per affermare l’unicità di un territorio che, grazie al suo clima mediterraneo, si fregia di preziose bellezze naturali e di un’antica tradizione botanica.

/

Our site uses cookies to analyze the accesses and visits collecting the information in aggregate form.